salta al contenuto
salta al menu delle attività turistiche
Logo RavennaBlu
RavennaBlu il portale del turismo e del tempo libero per Ravenna e Provincia, Hotel Romagna, Hotel Ravenna, Hotel Cervia, Hotel Milano Marittima

Il Parco Regionale del Delta del Po è stato istituito dalla Regione Emilia - Romagna con la Legge Regionale 2 luglio 1988, n°27. Le province che regolamentano la tutela del parco sono 2: Ferrara e Ravenna, mentre i comuni sono 9: Mesola, Goro, Codigoro, Comacchio, Ostellato, Argenta, Alfonsine, Ravenna, Cervia.

Le stazioni sono 6 e in questa guida proponiamo la visita alle stazioni in provincia di Ravenna: “Pineta San Vitale e Piallase di Ravenna” e “Pineta di Classe e Saline di Cervia”  con i centri visita Il Palazzone di Sant'Alberto e il Centro visita Saline di Cervia nonche alcuni punti di particolare interesse all'interno delle stazioni.

 

Il Parco del Delta del Po

Visita alle stazioni del Parco del Delta del Po

Il Parco del Delta del Po dell'Emilia-Romagna possiede caratteristiche territoriali ed ecologiche che lo rendono unico nel suo genere. Copre infatti una superficie complessiva di oltre 52.000 ettari di aree considerate tra le più produttive e ricche di biodiversità.
Pur essendo una delle Aree Protette più antropizzate ed economicamente sviluppate del Paese, il Parco del Delta del Po dell’Emilia-Romagna conserva al proprio interno la maggiore estensione italiana di zone umide tutelate.
Il Delta del Po proprio per la sua storia di crocevia culturale ed economico tra Occidente ed Oriente conserva al proprio interno importantissime vestigia del suo splendido passato. Così nel Parco emiliano-romagnolo coesistono in meraviglioso equilibrio eccellenze naturalistiche e stupende testimonianze d’arte e di cultura riconosciute anche dall’Unesco.
Il Parco del Delta del Po è un’Area Protetta di grande complessità per essere allo stesso tempo Parco terrestre, Parco fluviale e Parco costiero. Ma non c’è dubbio che l’elemento naturale che più di altri lo connota è l’acqua anche se, per raggiungerlo, esistono comode vie di comunicazione.
E’ il rapporto instabile tra acqua e terra, il loro sempre precario equilibrio, che nel Delta del Po ha determinato un paesaggio così mutevole in cui boschi, pinete e foreste allagate si alternano a zone umide interne d’acqua dolce o salate. La biodiversità nel comprensorio deltizio è straordinaria in particolare per la presenza di oltre 280 specie di uccelli.
I centri visita della sezione Emilia Romagna del parco sono 3, uno nella provincia di Ferrara e 2 nella provincia di Ravenna. Di seguito elenchiamo i 2 centri ravennati.

Sito web:
http://www.parcodeltapo.it/

RavennaBlu® è marchio registrato proprietà di InteRa srlwww.intera.it [apre una nuova finestra]
shemaleup.net xfetish.club site-rip.club